lunedì 9 aprile 2012

Pensieri Sparsi - Uccidere Euclide


Il "parallelismo" rappresenta senza dubbio alcuno la più inquietante nozione geometrico-matematica alla quale mi sia mai approcciato.


D-I-S-A-R-M-A-N-T-E.


Semplicemente disarmante.


E' possibile che 2 rette che giacciono nella stessa area, rinchiuse nello stesso perimetro, se perpendicolari ad una retta comune -appunto, C-O-M-U-N-E, quindi avranno sempre qualcosa in comune!- siano destinate -appunto D-E-S-T-I-N-A-T-E, come fosse stato predisposto da sentenza I-N-C-O-N-T-R-O-V-E-R-T-I-B-I-L-E  - a non tangersi mai, a non toccarsi? 


Anzi, ancor peggio -in geometria- per descrivere la suddetta situazione, si recita la solita, noiosa e odiosa locuzione: "non incontrarsi mai". Non solo non potrà toccarti, condividerti, consolarti, ma non potrà nemmeno vederti. Incontrarti.


Per te, non esisterà lei; per lei, non esisterai tu. E sarebbe anche meglio -qualcuno potrebbe obiettare- perchè non conoscendola, non potendo nemmeno degnarla di uno sguardo, non potendo osservarla furbescamente da uno spioncino, seguirla anche solo da lontano, non ne soffrirai. 
Ma che vita sarebbe se ci fosse preclusa la possibilità di scegliere chi amare? 


E come quelle rette, trovo assurdo che, ora, dopo tanti momenti condivisi, -noi, amori, amici, ricordi, anche e soprattutto quelli!- ci si debba separare, proseguire su percorsi paralleli.


Abbiamo respirato la stessa aria, condiviso le stesse passioni, pianto le stesse lacrime, riso degli stessi sorrisi, ma ora, saremo 2 rette parallele?


Odio la geometria euclidea. Perchè non ammette speranza. Spegne la passione. Non crede nei miracoli.


Amo credere che la relatività einsteiniana capovolga ogni valutazione, superi ogni parallelismo e mi faccia sperare, che due rette, anche se parallele, potranno sempre incontrarsi, incrociarsi, tangersi, guardarsi negli occhi.


Non mi arrendo; no, non certamente alla prima difficoltà e spero che le MIE rette parallele la pensino come me.
Spero che anche loro proveranno a uccidere Euclide.

Nessun commento:

Posta un commento