sabato 21 aprile 2012

Tv alla sbarra - I mezzucci degli Amici di Maria

Il mio solito amico con ambizioni ingegneristiche, fattezze cricetose e nuvola fantozziana al seguito mi racconta di essere stato bombardato dal gossip di giornata, che ha fatto capolino ovunque: quotidiani nazionali, portali d'informazione on-line e servizi del TG5...

Non si tratta dei primordi dell'Apocalisse predetta dai Maya per la fine dell'anno né dell'ennesima sciagurata deposizione di Berlusconi al processo Ruby né tantomeno delle lacrime della Fornero per una nuova manovra "salva-Italia, ammazza-italiani"...ma del quadrangolo (a vostro piacimento, parallelogramma, rombo, rettangolo o quadrato) fantasmagorico Belen-Corona-Emma-Stefano (chiii?) !

Praticamente, una figura geometrica leggendaria, i cui 4 vertici sono costituiti da 4 esempi fulgidi della pochezza intellettuale e morale del Paese:
la bella showgirl (non sapendo fare alcunché, brillantemente alle cronache per essere riuscita ad accendere -come da foto-  i bollenti spiriti di un Bruno Vespa sempre meno autorevole) argentina avrebbe tradito il (tristemente) noto fotografo (le cui partecipazioni nei giorni scorsi a Matrix e Scherzi A Parte hanno rasentato l'allucinante: la dimostrazione che un ladro, truffatore, violento, benemerito ignorante in Italia diviene un martire a cui ispirarsi) con tale Stefano Di Martino (chiiiii? Che scopro essere ballerino delle passate edizioni del ridicol-talent della De Filippi: praticamente una garanzia di inettitudine), a sua volta fidanzato con quell'urlatrice di Emma, immeritata vincitrice dell'ultima kermesse sanremese.
...


Personalmente, avendo saputo che questa sera inizierà il nuovo (in realtà, una rivisitazione in chiave nostalgica di Carrambà - Che Sorpresa) people show della Clerici, stento a credere ci sia un briciolo di verità nella versione dei fatti riportata da Novella2000 (rendiamoci conto, no? Una notizia di Novella2000 al TG5!) ...
Ma, pur se fosse vero, cambierebbe qualcosa?
Secondo la malsana mente degli autori di Amici, dovrebbe interessarci qualcosa?
Sarebbe da incentivo per sintonizzarci su Canale 5?
Per me, sarebbe pura follia!

Purtroppo, invece, credo che molti, pruriginosi telespettatori italiani, attizzati dalla storia, non perderanno occasione per cercare una prova dello scandalo in qualche veloce inquadratura sull'intesa di sguardi tra i diretti interessati, in qualche gesto innocuo a cui attribuire interpretazione morbosa e torbida.

Se stasera non avete altro da fare, datemi retta, inforcate un paio di occhiali e concedetevi una piacevole lettura.
Sperando che domani l'Auditel sancisca il fallimento di questo teatrino degli equivoci imbarazzante.

Nessun commento:

Posta un commento